Vuoi passare al contenuto? Vai ai contenuti
Convatec Group Contact Us Brasil Brasil United States (English) United States (English) Estados Unidos (Español) Estados Unidos (Español) Argentina Argentina Canada (English) Canada (English) Canada (Français) Canada (Français) Chile Chile Colombia Colombia Ecuador Ecuador México México Perú Perú Belize Belize Guyana Guyana Jamaica Jamaica Venezuela Venezuela Costa Rica Costa Rica Curaçao Curaçao República Dominicana República Dominicana Guatemala Guatemala Honduras Honduras Nicaragua Nicaragua Panamá Panamá Puerto Rico Puerto Rico Suriname Suriname El Salvador El Salvador United Kingdom United Kingdom France France Deutschland Deutschland Italia Italia Україна Україна België België Česko Česko Danmark Danmark España España Ireland Ireland Nederland Nederland Norge Norge Österreich Österreich Polska Polska Schweiz (Deutsch) Schweiz (Deutsch) Slovensko Slovensko Suisse (Français) Suisse (Français) Suomi Suomi Sverige Sverige Türkiye Türkiye Ελλάδα Ελλάδα Россия Россия Bosna i Hercegovina Bosna i Hercegovina България България Eesti Eesti Hrvatska Hrvatska Magyarország Magyarország Ísland Ísland Lietuva Lietuva Latvija Latvija Северна Македонија Северна Македонија Malta Malta România România Srbija Srbija Slovenija Slovenija الإمارات العربية المتحدة الإمارات العربية المتحدة البحرين البحرين مصر مصر ישראל ישראל ایران ایران الأردن الأردن عُمان عُمان قطر قطر پاکستان پاکستان لبنان لبنان الكويت الكويت المملكة العربية السعودية المملكة العربية السعودية Suid-Afrika Suid-Afrika العراق العراق New Zealand New Zealand 日本 日本 Australia Australia India India Malaysia Malaysia Singapore Singapore 대한민국 대한민국 中国大陆 中国大陆 中国台湾 中国台湾 ไทย ไทย Indonesia Indonesia Việt Nam Việt Nam Philippines Philippines Hong Kong SAR China (English) Hong Kong SAR China (English) 中国香港特别行政区 (中文(简体,中国香港特别行政区)) 中国香港特别行政区 (中文(简体,中国香港特别行政区))
False /oidc-signin/it-it/ Convatec Group Contact Us Brasil Brasil United States (English) United States (English) Estados Unidos (Español) Estados Unidos (Español) Argentina Argentina Canada (English) Canada (English) Canada (Français) Canada (Français) Chile Chile Colombia Colombia Ecuador Ecuador México México Perú Perú Belize Belize Guyana Guyana Jamaica Jamaica Venezuela Venezuela Costa Rica Costa Rica Curaçao Curaçao República Dominicana República Dominicana Guatemala Guatemala Honduras Honduras Nicaragua Nicaragua Panamá Panamá Puerto Rico Puerto Rico Suriname Suriname El Salvador El Salvador United Kingdom United Kingdom France France Deutschland Deutschland Italia Italia Україна Україна België België Česko Česko Danmark Danmark España España Ireland Ireland Nederland Nederland Norge Norge Österreich Österreich Polska Polska Schweiz (Deutsch) Schweiz (Deutsch) Slovensko Slovensko Suisse (Français) Suisse (Français) Suomi Suomi Sverige Sverige Türkiye Türkiye Ελλάδα Ελλάδα Россия Россия Bosna i Hercegovina Bosna i Hercegovina България България Eesti Eesti Hrvatska Hrvatska Magyarország Magyarország Ísland Ísland Lietuva Lietuva Latvija Latvija Северна Македонија Северна Македонија Malta Malta România România Srbija Srbija Slovenija Slovenija الإمارات العربية المتحدة الإمارات العربية المتحدة البحرين البحرين مصر مصر ישראל ישראל ایران ایران الأردن الأردن عُمان عُمان قطر قطر پاکستان پاکستان لبنان لبنان الكويت الكويت المملكة العربية السعودية المملكة العربية السعودية Suid-Afrika Suid-Afrika العراق العراق New Zealand New Zealand 日本 日本 Australia Australia India India Malaysia Malaysia Singapore Singapore 대한민국 대한민국 中国大陆 中国大陆 中国台湾 中国台湾 ไทย ไทย Indonesia Indonesia Việt Nam Việt Nam Philippines Philippines Hong Kong SAR China (English) Hong Kong SAR China (English) 中国香港特别行政区 (中文(简体,中国香港特别行政区)) 中国香港特别行政区 (中文(简体,中国香港特别行政区))

Ti presentiamo Eli, membro della community me+

Se vuoi sapere come si può fare qualcosa, parla con Eli. Lui e sua nonna, Ann Guillotte, (alias Grammy), videro la necessità di una squadra di basket in carrozzina nel loro stato d'origine. Questo duo l'ha reso possibile. "Un giorno io e Grammy eravamo seduti lì a guardare la TV e ho visto degli adulti che giocavano a basket, e ho pensato: "Ehi, mi piacerebbe davvero farlo!" dice Eli con estrema sicurezza. "Così, sono andato sul sito della NWBA e ho guardato lì. Mi sono sempre chiesta se ci fosse uno sport per i ragazzi come me che vogliono giocare a basket". Ann è d'accordo. "Cerco di incoraggiarlo in tutto ciò che vuole fare", spiega. "Immagino che almeno possa provarci!"

"Quando si è interessato al basket, abbiamo iniziato a cercare un campionato di basket in carrozzina, ma non abbiamo trovato nulla. Così, siamo andati al nostro Parks and Rec locale e ci siamo chiesti: da dove cominciamo?" Eli sorride a Grammy e riprende la storia: "Beh, è stata una mia idea all'inizio, ok, ma abbiamo messo insieme le nostre menti, ci siamo detti ok ricominciamo da capo, e abbiamo guardato altri siti web e l'abbiamo capito. È il modo in cui facciamo le cose".

Parks e Rec hanno suggerito loro di dare un'occhiata al Southwest Wheelchair Basketball Championship, che ha dato a Eli e Ann il loro primo sguardo sul processo di creazione di una squadra, poi di un'organizzazione no-profit. Ann ricorda: "I ragazzi erano semplicemente fantastici! Eli è andato in campo con gli adulti e loro lo hanno accolto. Il mentoring è semplicemente meraviglioso con tutti quelli che ho incontrato finora". Il volto di Eli si illumina mentre spiega: "Un altro ragazzo – un ragazzo molto, molto importante – è Shannon. Ha avuto un incidente in moto, ma è venuto a giocare a basket in carrozzina nel 2004. E' stato davvero un ragazzo fantastico!" Come si fa a incontrare qualcuno così figo? "Beh, eravamo andati in questo parco, avevamo parlato con la signora Denise e le avevamo parlato della nostra idea. Conosceva Shannon e le disse: 'Ehi, voglio che tu incontri qualcuno. Shannon Revere ha detto 'Ehi, amico!'" Ann interviene: "Shannon Revere ha iniziato a parlare con Eli, portandogli davvero un mentore e ha avuto un grande impatto".

un gruppo di ragazzi in sedia a rotelle ;

"Dato che non sapevamo da dove cominciare, siamo andati in Mississippi dove c'era una squadra di bambini, i Mississippi Wheel Cats. Eli li incontrò e fu subito accettato e amato! Non potevamo fermarci lì, però, sapevamo solo che era sbagliato non avere qualcosa per tutti i bambini della Louisiana". Secondo Eli, il sostegno che ha trovato nella lega dei bambini era qualcosa che voleva condividere con i suoi amici, in particolare con i bambini che ha incontrato al campo per la spina bifida.

"Voglio che più bambini facciano parte della mia squadra, solo per divertirsi. Voglio far sapere ai loro genitori che questa è una grande cosa da fare".

In che modo Eli ne ha tratto beneficio? Ann spiega: "Ha fatto crescere i muscoli ed è diventato più forte, questo è certo. È sempre su YouTube a guardare le partite, le partite del college, tutto ciò che i più piccoli possono guardare e vedere cosa è possibile. Mostrano i giocatori di basket che vivono nei dormitori. Tutto ciò dimostra loro che finché vogliono tentare qualcosa possono farlo. Li incoraggia a fare ciò che vogliono". Quando gli viene chiesto quale sia la sua parte preferita dell'intera esperienza sportiva, Eli risponde: "Beh, immagino, non lo so, davvero. Ce n'è molta! Mi piace fare amicizia ed è davvero divertente essere competitivi. Non ho ancora una posizione, la mia parte preferita mi piace, mi piace di più sparare".

 

"Prima di questa squadra ho giocato con la squadra del Mississippi. La prima volta che ho scattato, ho sbagliato, ma poi ho continuato a esercitarmi e sono migliorata!" Ann condivide:

"Le amicizie che ha sviluppato, la capacità di rotolare sul campo e imparare a giocare! Non ne avevo idea, sapevo solo che dovevamo trovare un modo per far sì che i nostri figli a casa potessero avere questo".

Eli e il suo Grammy formano una squadra coesa. Quando Eli è nato con la spina bifida, Ann era un'infermiera pediatrica. Guardando a un futuro che andasse oltre le poppate e il cambio del pannolino, Grammy ha visto avvicinarsi altre esigenze per Eli. "Quando Eli aveva 4 anni, gli ho suggerito di iniziare a prendere lezioni di pianoforte. Potevo vedere che nella sua vita avrebbe avuto bisogno di un modo più profondo per connettersi con le sue emozioni, e sapevo che la musica poteva farlo. Volevo solo che si esprimesse, ma è anche una terapia. Oltre ad esercitare le dita, il pianoforte aiuta con la coordinazione occhio/mano. Avere il cervello che si connette con le mani che vanno in direzioni diverse non è facile per i bambini con spina bifida".  

Come molti nati con la spina bifida, Eli usa i cateteri. È nella sua lista dei desideri essere in grado di cateterizzarsi, cosa che anche Ann spera di vedere. Usano il catetere Cure, ma di recente hanno appreso del Cure Dextra™, un sistema chiuso progettato per le persone che cercano una maggiore indipendenza a causa della destrezza limitata. 

Per saperne di più sui Cajun Wheelers: https://www.cajunwheelers.com/

Unisciti alla community

Entra a far parte di una community stimolante e condividi il tuo percorso per aiutare altri utenti di cateteri intermittenti.
Condividi la tua storia

Adattarsi al cathing può essere difficile, con una serie di sfide pratiche, fisiche ed emotive. Non devi capirlo da solo.

Parla oggi stesso con un membro del team di supporto di me+™.

Chiama il numero 1-800-422-8811 (MF, 8:30-19:00 ET).

Contattaci

Stai per lasciare convatec.com

Questo sito Internet può fornire link o riferimenti ad altri siti, ma Convatec non ha alcuna responsabilità per il contenuto di tali siti e non sarà responsabile per eventuali danni o lesioni derivanti da tale contenuto. I link ad altri siti sono forniti solo per comodità agli utenti di questo sito Internet.

Continuare?