Vuoi passare al contenuto? Vai ai contenuti
Convatec Group Contact Us Brasil Brasil United States (English) United States (English) Estados Unidos (Español) Estados Unidos (Español) Argentina Argentina Canada (English) Canada (English) Canada (Français) Canada (Français) Chile Chile Colombia Colombia Ecuador Ecuador México México Perú Perú Belize Belize Guyana Guyana Jamaica Jamaica Venezuela Venezuela Costa Rica Costa Rica Curaçao Curaçao República Dominicana República Dominicana Guatemala Guatemala Honduras Honduras Nicaragua Nicaragua Panamá Panamá Puerto Rico Puerto Rico Suriname Suriname El Salvador El Salvador United Kingdom United Kingdom France France Deutschland Deutschland Italia Italia Україна Україна België België Česko Česko Danmark Danmark España España Ireland Ireland Nederland Nederland Norge Norge Österreich Österreich Polska Polska Schweiz (Deutsch) Schweiz (Deutsch) Slovensko Slovensko Suisse (Français) Suisse (Français) Suomi Suomi Sverige Sverige Türkiye Türkiye Ελλάδα Ελλάδα Россия Россия Bosna i Hercegovina Bosna i Hercegovina България България Eesti Eesti Hrvatska Hrvatska Magyarország Magyarország Ísland Ísland Lietuva Lietuva Latvija Latvija Северна Македонија Северна Македонија Malta Malta România România Srbija Srbija Slovenija Slovenija الإمارات العربية المتحدة الإمارات العربية المتحدة البحرين البحرين مصر مصر ישראל ישראל ایران ایران الأردن الأردن عُمان عُمان قطر قطر پاکستان پاکستان لبنان لبنان الكويت الكويت المملكة العربية السعودية المملكة العربية السعودية Suid-Afrika Suid-Afrika العراق العراق New Zealand New Zealand 日本 日本 Australia Australia India India Malaysia Malaysia Singapore Singapore 대한민국 대한민국 中国大陆 中国大陆 中国台湾 中国台湾 ไทย ไทย Indonesia Indonesia Việt Nam Việt Nam Philippines Philippines Hong Kong SAR China (English) Hong Kong SAR China (English) 中国香港特别行政区 (中文(简体,中国香港特别行政区)) 中国香港特别行政区 (中文(简体,中国香港特别行政区))
False /oidc-signin/it-it/ Convatec Group Contact Us Brasil Brasil United States (English) United States (English) Estados Unidos (Español) Estados Unidos (Español) Argentina Argentina Canada (English) Canada (English) Canada (Français) Canada (Français) Chile Chile Colombia Colombia Ecuador Ecuador México México Perú Perú Belize Belize Guyana Guyana Jamaica Jamaica Venezuela Venezuela Costa Rica Costa Rica Curaçao Curaçao República Dominicana República Dominicana Guatemala Guatemala Honduras Honduras Nicaragua Nicaragua Panamá Panamá Puerto Rico Puerto Rico Suriname Suriname El Salvador El Salvador United Kingdom United Kingdom France France Deutschland Deutschland Italia Italia Україна Україна België België Česko Česko Danmark Danmark España España Ireland Ireland Nederland Nederland Norge Norge Österreich Österreich Polska Polska Schweiz (Deutsch) Schweiz (Deutsch) Slovensko Slovensko Suisse (Français) Suisse (Français) Suomi Suomi Sverige Sverige Türkiye Türkiye Ελλάδα Ελλάδα Россия Россия Bosna i Hercegovina Bosna i Hercegovina България България Eesti Eesti Hrvatska Hrvatska Magyarország Magyarország Ísland Ísland Lietuva Lietuva Latvija Latvija Северна Македонија Северна Македонија Malta Malta România România Srbija Srbija Slovenija Slovenija الإمارات العربية المتحدة الإمارات العربية المتحدة البحرين البحرين مصر مصر ישראל ישראל ایران ایران الأردن الأردن عُمان عُمان قطر قطر پاکستان پاکستان لبنان لبنان الكويت الكويت المملكة العربية السعودية المملكة العربية السعودية Suid-Afrika Suid-Afrika العراق العراق New Zealand New Zealand 日本 日本 Australia Australia India India Malaysia Malaysia Singapore Singapore 대한민국 대한민국 中国大陆 中国大陆 中国台湾 中国台湾 ไทย ไทย Indonesia Indonesia Việt Nam Việt Nam Philippines Philippines Hong Kong SAR China (English) Hong Kong SAR China (English) 中国香港特别行政区 (中文(简体,中国香港特别行政区)) 中国香港特别行政区 (中文(简体,中国香港特别行政区))

L'importanza degli accessori nello stomacare: quali sono e come utilizzarli nel modo corretto

22/01/2024
una donna che indossa gli occhiali ;

Annarita Lenza, infermiera dell’Ospedale Umberto I di Nocera Inferiore (Salerno) illustra come prendersi cura della cute peristomale grazie all’uso degli accessori

Quando tutto ha avuto inizio?

Tutto è iniziato precisamente nel giorno in cui una mia lontana collega, Elise Sorensen, ha lanciato una sfida a sé stessa, che aveva un unico obiettivo: come aiutare mia sorella “stomizzata”! Come aiutare la sua cara sorella ad alleviare e ridurre le numerose lesioni della cute provocate dalle sacche, allora conosciute come “strappa-pelle”! Ci troviamo nell’immediato dopoguerra, e grazie al suo impegno e la sua tenacia, l’infermiera Elise rappresenta la precorritrice che ha spalancato le porte a numerose aziende che attualmente si occupano di dispositivi per stomia.

 

La continua ricerca e la pratica clinica di figure professionali, che camminano a braccetto, quali gli “stomaterapisti”, hanno creato e messo a disposizione una gamma di accessori per la gestione della stomia, che aiutano i pazienti stomizzati ad adattarsi al “nuovo stile di vita” nel modo più naturale e confortevole possibile. Lo stomacare (l’insieme delle procedure per effettuare l’igiene della cute peristomale) diventa fondamentale per chi, da un giorno all’altro, affronta una radicale modifica del proprio schema corporeo!

L’adesione al corpo è una delle caratteristiche fondamentali del dispositivo per stomia, in quanto permette agli utilizzatori di sentirsi più sicuri. Siamo tutti differenti tra noi, la sfida consiste nel garantire una sicura adattabilità alle diverse forme e ai movimenti naturali del corpo. Recentemente alcuni studi hanno approntato un’importante indagine di mercato (intervistando 1.800 utilizzatori e 500 infermieri) che ha confermato che più dell’80% delle persone con una stomia ha “problemi corporei” (es. pieghe della pelle, cicatrici ed ernie).

Le infiltrazioni al di sotto della placca del presidio devono essere evitate in modo categorico perché possono portare ad alterazioni della pelle che a lungo andare potrebbero inficiare l’adesione della stessa placca. Le infiltrazioni possono causare il distacco frequente del presidio, generando non poco disagio a chi lo indossa e, soprattutto, danni peristomali, tipo dermatiti di vario grado che sono poi di difficile, ma non impossibile risoluzione.

La modifica improvvisa del proprio schema corporeo, la paura costante di ciò che non si conosce, scaturisce una serie di domande da parte dei pazienti. Quelle più frequenti si focalizzano su particolari abitudini che riguardano alcuni periodi dell’anno come, ad esempio, come affrontare l’estate con la stomia, quando si è più portati a dedicarsi ad attività all’aria aperta, o si desidera andare al mare e in piscina. Con pochi e semplici accorgimenti anche in estate i sistemi di raccolta possono offrirvi la massima serenità.

Soprattutto per gli ileostomizzati è importante l’apporto di sodio e potassio, se è necessario si possono aggiungere integratori di sali minerali all’acqua. Soprattutto d’estate diventa fondamentale per ognuno di noi bere molto. L’acqua aiuta il mantenimento della temperatura corporea e la regolazione della pressione osmotica nonostante il caldo esterno. Quindi, in presenza di elevate temperature la sudorazione aumenta, come naturale conseguenza della termoregolazione corporea, e con essa aumenta il rischio di disidratazione. Questo bisogno di bere diventa tanto più vero per le persone stomizzate, perché si aggiunge la mancanza (soprattutto per gli ileostomizzati) di parte dell’intestino che ha anche il compito di riassorbire acqua. Bere molta acqua, poi, aiuta a prevenire problemi di stitichezza. Soprattutto in estate può diventare importante l’uso di accessori che aiutino la placca a rimanere in posizione, senza rischi di distacco o infiltrazioni. Ecco, allora, che nei casi di maggiore sudorazione ci aiutano alcuni accessori. Il cambio della sacca è un momento molto delicato. 

I prodotti e i dispositivi che si scelgono possono aiutare a prevenire o a ridurre le irritazioni. È bene non usare presidi che graffiano (come le garze) o che potrebbero lasciare fili come il cotone idrofilo. La cosa migliore sarebbe usare dischetti di cotone idrofilo compresso (dischetti per la pulizia del viso) che io consiglio a tutti i miei pazienti. Per una corretta pulizia dello stoma e della cute peristomale, è sufficiente usare un sapone delicato a ph 5,5 e acqua corrente. Non usare mai prodotti contenenti alcol, etere, benzina o soluzioni di ipoclorito di sodio (tipo Amuchina) poiché irritano lo stoma, soprattutto la zona peristomale e indeboliscono le difese naturali della pelle.

Ma potrò fare sport? Certo che sì!

Ma potrò fare la doccia? Potrò fare il bagno in piscina o/e a mare? Certo che sì! Tutti i presidi per stomia sono impermeabili.

E soprattutto potrò viaggiare? Per chi non lo ha mai fatto consiglio di farlo da subito e per chi ama viaggiare può continuare a farlo!

La vita è bella e deve essere vissuta ogni minuto a 360° e un dispositivo per stomia non potrà fermare nessun tipo di esperienza, perché ad oggi, grazie alla vasta gamma di accessori e al nostro supporto morale e professionale, abbiamo tutte le armi per farlo. Altro problema ricorrente è la presenza dell’effetto “ballooning” che fa riferimento al rigonfiamento che la sacca può avere in seguito alla produzione di gas. La loro formazione dipende anche dal tipo di alimentazione; questo accade più frequentemente in caso di colostomia. 

È importante evitare o cercare di ridurre il più possibile il rigonfiamento della sacca dovuto a questo effetto, non solo ai fini di una maggiore discrezione, ma anche perché una eccessiva pressione esercitata dall’aria all’interno del dispositivo potrebbe comprometterne la tenuta, ed ecco perché ad ogni paziente viene consigliata una dieta che possa evitare tali disagi. Il fatto che il nostro organismo produca gas è normale e fisiologico, ma questo può rivelarsi fastidioso nel caso di persone stomizzate. 

Un completo controllo dei gas prodotti risulta difficile, se non impossibile; tuttavia, possono essere limitati con una opportuna alimentazione. Il rigonfiamento della sacca può essere ridotto e controllato anche grazie al buon funzionamento del filtro posizionato in alcuni presidi. L’utilizzo di un bollino copri-filtro prima di fare il bagno o la doccia, evita che questo possa danneggiarsi. Per qualsiasi dubbio, non esitare a contattare il proprio stomaterapista di fiducia.

Ed ecco che vengono in aiuto i piccoli accessori, ma con un grande potenziale risolutivo, quali:

  •   l’immancabile film protettivo in spray o salviette, che aiuta a proteggere la cute, per migliorare la gestione quotidiana della cute. Il prodotto deve essere usato sulla cute peristomale ben detersa e asciutta; grazie al suo immediato assorbimento è possibile posizionare subito il presidio stomale.
  •   Il rimuovi adesivo in spray o salviette rende il cambio del presidio veloce e meno traumatico possibile, eliminando qualsiasi residuo di adesivo, lasciando la zona peristomale integra e morbida.
  •   La pasta protettiva o l’anello modellabile, da usare come barriera protettiva e riempitivo per superfici irregolari della cute, migliorando l’adesività del dispositivo; un vero e proprio sigillo, che va a proteggere l’integrità della cute peristomali.
  •   La polvere protettiva contribuisce a creare una barriera protettiva in caso di cute peristomale irritata o essudante.
  •   La cintura addominale offre sicurezza e tenuta del dispositivo, soprattutto in pazienti portatori di ileostomia, in quanto il peso degli effluenti tende a tirare il presidio con conseguente distacco di quest’ultimo.
  •   Le bustine gelificanti antiodore aiutano a gelificare gli effluenti liquidi, evitando il fastidioso sciabordio nella sacca e il carbone attivo neutralizza gli odori.

A noi stomaterapisti è stato affidato il delicato compito di essere gli “angeli custodi” di ogni singolo paziente che si ritrova catapultato in questo nuovo “stile di vita”; tocca a noi insegnare e guidare tutti voi in questo nuovo percorso che potrà essere tortuoso all’inizio, ma che poi invece si rivelerà una nuova vita, una seconda possibilità che vi è stata donata.

Gli accessori che sopra vi ho elencato non rappresentano altro che una sorta di piccole coccole, carezze, che vi rendono più sicuri con la loro funzione, che rendono più piacevole la vostra quotidianità.

Blog

Vedi tutto

11/04/2024

Dispositivi convessi

una donna che sorride per la macchina fotografica

Dispositivi_convessi

Simona Facchetti, stomaterapista dell’Ospedale di Rho (Milano) illustra l’uso dei sistemi di raccolta convessi nella gestione delle stomie complesse.

Maggiori informazioni

10/04/2024

Convatec Incontra le Associazioni

un gruppo di persone che tengono in mano un telefono cellulare

Associazione APS

Associazione A.STOM. APS. di Foggia. Per conoscere l'associazione più vicina a casa tua contattaci al numero verde gratuito 800.930.930, dal lunedì al venerdì, dalle 9:00 alle 17:00

Maggiori informazioni

10/04/2024

Io non sono la mia stomia

un uomo in piedi sulle scale

Rivista ConTatto

Fai come Sandro: raccontaci la tua storia per aiutare gli altri a riprendere il "timone" della tua vita

Maggiori informazioni

03/04/2024

Comunicato stampa

logo, nome dell'azienda

Convatec lancia Esteem Body™ con Leak Defence™

Gamma completa di dispositivi monopezzo convessi soft di ultima generazione

Maggiori informazioni

03/04/2024

Io non sono la mia stomia

un uomo in attrezzatura da sci su una montagna innevata

La storia di Mauro

Leggi la storia di Mauro e condividi la tua: puoi aiutare gli altri a riprendere il timone della propria vita

Maggiori informazioni

02/04/2024

Io non sono la mia stomia

un paio di uomini in posa per la macchina fotografica

La storia di Mauro

Leggi la storia di Mauro e raccontaci la tua

Maggiori informazioni

02/04/2024

Io non sono la mia stomia

una persona seduta su una roccia vicino all'acqua

La storia di Loredana

Io non sono la mia stomia - Leggi la storia di Loredana e raccontaci la tua

Maggiori informazioni

26/03/2024

Rivista ConTatto

un gruppo di persone che sorridono

Nuovo numero ConTatto.

ConTatto® è la rivista online dedicata al mondo della stomia.

Maggiori informazioni

25/03/2024

Io non sono la mia stomia

un gruppo di persone che si tengono per mano

La storia di Cinzia

leggi la storia di Cinzia e mandaci la tua

Maggiori informazioni

21/03/2024

Io non sono la mia stomia

una donna con i capelli lunghi

La storia di Anna

Leggi la storia di Anna e condividi la tua!

Maggiori informazioni

21/03/2024

Io non sono la mia stomia

una persona seduta a una scrivania

La storia di Valentina

Leggi la storia di Valentina e condividi la tua

Maggiori informazioni

20/03/2024

Ileostomia

la mano di un bambino con un dito puntato verso di essa

Che cos'è l'ileostomia

Consigli e suggerimenti utili per gestire l'ileostomia

Maggiori informazioni
Vedi tutto

Stai per lasciare convatec.com

Questo sito Internet può fornire link o riferimenti ad altri siti, ma Convatec non ha alcuna responsabilità per il contenuto di tali siti e non sarà responsabile per eventuali danni o lesioni derivanti da tale contenuto. I link ad altri siti sono forniti solo per comodità agli utenti di questo sito Internet.

Continuare?

Supporto
Contattaci
Convatec si impegna a mostrare sempre le informazioni e i dati più recenti, quindi le nostre pagine Web vengono continuamente riviste e aggiornate per garantire che dispongano delle informazioni più aggiornate e pertinenti