Noi di ConvaTec - Katia Pellerano

Chi sono?

Vengo da un’isola di un’isola di una penisola... Carloforte, unico paese di San Pietro, un’isoletta a Sud Ovest della Sardegna, è la mia casa. Ma presto devo lasciarla. Parto a 18 anni per trasferirmi a Cagliari, la città del sole, solo due ore da casa mia ma anni luce, per chi, come me, ha vissuto sempre in quella piccola isola.

Approdo a Cagliari per studiare all’università e divento grande in poco tempo, vivo sola, lavoro, pago l’affitto, e studio per diventare biologa marina con il mare dentro il cuore, quel mare che mi ha sempre attratto e protetto nella mia piccola isola... torno spesso a casa per coltivare la mia passione la vela! Io, la barca, il mare, il freddo gelido dell’acqua in inverno, gli allenamenti, le regate...

Finisco gli studi in fretta e a pieni voti ma scopro che è complicato diventare biologa marina... diversi miei colleghi biologi fanno gli informatori scientifici che per me è un nuovo mondo. Così decido di provare, qualche esperienza nel farmaco e poi arriva ConvaTec. L’incontro è stato folgorante un nuovo modo di fare, di lavorare.

E così, da 13 anni sono qua felice del lavoro che faccio e di aver incontrato persone speciali. Oggi ho abbandonato le regate, ma non la passione per il mare. Ho due splendidi figli Chiara e Claudio che riempiono la mia vita. E faccio il lavoro più stimolante che conosca.

Desidero ringraziare tutti gli operatori sanitari del lavoro che fanno e per la dedizione e l’impegno che ogni giorno mettono in campo per gestire un paziente delicato e particolare come il paziente stomizzato. Sono fiera tutti i giorni perché grazie a ConvaTec posso essere utile a questa loro Missione.