La storia di Jearlean Taylor

Jearlean Taylor sa che l'aspetto può ingannare.

Come modella esperta – che vive con una doppia stomia – ha trascorso quasi 20 anni a nascondere la sacca dagli scatti della macchina fotografica. È stato facile, dice, rispetto a nascondere il dolore e l'imbarazzo che provava da bambina, sentendosi diversa da tutti i suoi amici.

A due anni, Jearlean sviluppò una rara forma di cancro. I medici temevano che non sarebbe vissuta a lungo per festeggiare il suo terzo compleanno. L’hanno sottoposta all’intervento per il confezionamento di urostomia e colostomia e speravano per il meglio.

Mentre si riprendeva fisicamente, la sua salute emotiva ne risentiva. Presa in giro dai suoi coetanei, Jearlean non si è arresa al dolore e cercò di nascondere il suo segreto. "Quale bambino di cinque anni sa come prendersi cura di una sacca per stomia?", dice Jearlean. "Ho avuto molti incidenti di percorso e gli altri bambini mi hanno preso in giro. Tutto quello che volevo era essere normale. È stato straziante".

Mentre diventava una bella donna, continuava a soffrire – un dilemma che lei chiama la "bella ragazza blues". "Ho cercato di coprire il mio segreto con la mia bellezza esteriore", dice Jearlean. "Nascondendo questo segreto, ho sviluppato bassa autostima, depressione e persino pensieri suicidi". La risposta di Jearlean arrivò inaspettatamente un giorno mentre camminava attraverso un centro commerciale locale, quando qualcuno le porse un opuscolo su un’agenzia di modelle.

"Ho pensato: 'Modella? Perché no?' Così mi sono iscritta. E mi ha cambiato la vita".

Jearlean ha iniziato a prendere lezioni e, man mano che le sue abilità avanzavano, anche la sua fiducia. "All'inizio non parlavo della sacca ai designer o ai fotografi. Se volevano che indossassi un vestito che potesse far notare la sacca, ho spiegato che ero sopravvissuta al cancro e che le cicatrici chirurgiche mi avrebbero impedito di mostrare correttamente l'abito. Non era tutta la verità, ma ha funzionato!"

Oggi, Jearlean è ancora stupita da quanto lontano sia arrivata. "A volte non riesco a credere di essere una modella", dice. "Questo settore è difficile, con standard e aspettative molto elevati. Per grazia di Dio, ce l'ho fatta. E ora, la mia missione è aiutare gli altri a fare lo stesso".

Jearlean ha aperto J & Company Christian Modeling a Baltimora, una società di modelle - sviluppo che si concentra sull'aiutare potenziali modelli che non sono necessariamente il modello "stereotipato" a perseguire il loro sogno di sfilare.

Ha anche pubblicato un libro intitolato "Pretty Girl Blues" in cui racconta la sua vita come sopravvissuta al cancro e che vive con una doppia stomia. "Per molto tempo, non ho voluto raccontare la mia storia", dice. "Mia madre sapeva che raccontandolo potevo guarire. Non l'ho capito per molto tempo, ma ora ne sono consapevole. La mia storia appartiene alla prossima persona che dovrà affrontare la mia esperienza, e così via. Voglio che i lettori sappiano che gli sguardi possono ingannare e che le persone nascondono il loro dolore dietro una miriade di cose. La mia era la mia bellezza esteriore. Sono molto grata per questo viaggio. Sono grata a tutti i medici, infermieri e alla mia famiglia per il loro sostegno. Perseguirò i miei obiettivi, prenderò un giorno alla volta e riporrò la mia fiducia in Dio. Vivrò una vita piena e vibrante".

Jearlean ha recentemente lanciato la sua linea di abbigliamento per stomia online, Ostomy Stylzz e altro ancora.